Dusk

LIGHTPOLE

(2018)

Dusk, il primo album dei Lightpole, edito per Overdub Recordings, è un disco crepuscolare dai toni intensi e morbidi, carico di atmosfere sonore nord europee, senza trascurare il calore del sound d’oltreoceano. In questo lavoro sono racchiuse le esperienze de primi tre anni di vita della band e viene rappresentata a pieno tutta la loro varietà stilistica, dal rock più energico e sincopato alle sfumature psichedeliche, dalle irruzioni elettroniche alle aperture minimaliste e sognanti. La morte delle certezze, il rifugio in una dimensione altra, la reazione, il crollo, la sopravvivenza, l’eterno ritorno, la desolazione, il tramonto, le ombre… già nell’attesa della luce di un nuovo giorno. Questo è Dusk.to dove farli rinascere.

 

Tracklist:

1. The hucksters’meal
2. The same old glory
3. What you leave back
4. The founding father
5. Collapse
6. Samsara
7. Euphelia
8. Wakes
9. Shadows

 

Official Videoclips:

 

Press:

https://www.rockit.it/recensione/42390/lightpole-dusk

http://www.kathodik.it/modules.php?name=Reviews&rop=showcontent&id=7042

Lightpole – Dusk (Overdub Recordings)

Le atmosfere cupe di DUSK valorizzano il non genere dei LIGHTPOLE (Album)

‘Dusk’ dei LIGHTPOLE: tra psichedelia e chiaroscuro dei suoni – RECENSIONE

Recensioni Flash #Dicembre 2018

1