ZEDR

BIOGRAPHY

 

Luca Zedr Fivizzani, cantautore e fotografo, nasce a Monza nel 1979 ma si trasferisce a Firenze da bambino. Coltiva fin dall’adolescenza la passione per la musica d’oltreoceano, in particolar modo quella degli anni 50 e 90. Autodidatta della chitarra, inizia a scrivere canzoni grazie alla spinta di Kurt Cobain, “basta avere una buona idea e due accordi per scrivere una canzone”. Così scrive sin dall’adolescenza e forma le sue prime band, passa tanto tempo a scrivere, sperimentare e maturare, fino al 2011 quando conosce il produttore Matteo Giannetti, che gli produrrà il primo EP “Superstiti” uscito nel 2014 per l’etichetta Kaleido (sotto il nome e cognome veri). Il disco riceve consensi molto positivi dalla critica e vince anche il premio “Hard Rock cafè” al “Pasinetti” nel 2016 con il videoclip di “Amore in erosione”. Nel 2018 scrive il nuovo album, nato dall’incontro con il chitarrista Giulio Peretti con il quale riesce ad entrare in sintonia per la composizione del nuovo materiale, che dovrà essere un omaggio agli anni 50 e alla western music. L’incontro poi con il produttore Samuele Cangi (già produttore dei Manitoba e turnista di Cristina Donà) sarà poi il passo definitivo per la realizzazione del nuovo disco, che con la sua rinomata esperienza ed estrosità musicale darà il giusto vestito a tutta l’opera. Alla fine del 2019 firma con l’etichetta Overdub Recordings per l’uscita dell’album dal titolo “Futuro nostalgico” da poco anticipato dall’uscita del singolo “Polvere” e del relativo videoclip.